Come vuole la tradizione, la cena prenatalizia è un punto fermo nella storia del nostro club. È anche la dimostrazione che noi rotariani pur avendo programmi culturali, di volontariato e di servizio, sappiamo anche divertirci in amicizia. Numerosi i soci, coniugi, ospiti e splendidi bimbi. Insomma una festa di famiglia!

In inizio di serata il Presidente ha consegnato la spilla rotariana al neo socio Luca Serughetti che abbiamo già avuto modo di conoscere e apprezzare nelle nostre ultime serate. Luca, ingegnere, si occupa di gestioni e consulenze immobiliari, è sposato e ci ha fatto conoscere i suoi splendidi figli, belli e ben educati (erano al mio tavolo). Dopo le parole di presentazione di Gian Carlo Soro, Luca ha espresso il suo ringraziamento e l’impegno al servizio rotariano. Bene ! Auguri e buon lavoro !

Abbiamo cenato con un menù di alta cucina, ma l’importante è stato l’incontro tra amici, parlando di vacanze sulla neve, di sport e dei nostri figli e nipoti… È stata un’occasione per tirarsi fuori dalla routine di tutti i giorni e dalle preoccupazioni quotidiane.

In fine lo scambio dei doni tra i soci: quest’anno l’oggetto dell’omaggio era un libro estratto a sorte. Io sono stato fortunato perché mi è arrivato un interessante saggio di Luca Ricolfi che, tra l’altro, era già nella lista di mie prossime letture.

Gran finale quindi con auguri, brindisi e panettone. Complimenti e grazie ai nostri soci organizzatori.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *