“Digital Health: le nuove frontiere della medicina” di Paolo Barbanti (conviviale del 19 febbraio 2020)

Aumento della speranza di vita, incremento della popolazione mondiale, miglioramento del tenore di vita, maggior coscienza del problema della salute, anche se in presenza del diffondersi di numerose patologie, sono fatti sotto gli occhi di tutti e sono anche conseguenza del progresso scientifico e dell’evoluzione della scienza medica. Proprio di questo trend evolutivo ci ha

“Il Fallimento è Rivoluzione” di Francesca Corrado (conviviale del 13 febbraio 2020)

Da ragazzo, durante le vacanze estive in Brianza, ero solito fare lunghe gite in bicicletta. Quante cadute! Credo di aver frequentato quasi tutte le farmacie della zona: cerotti, bende e alcol… Però credo di aver imparato una cosa almeno: saper cadere. Poi si andava dal meccanico che ti aggiustava la ruota, raddrizzava il manubrio, riparava

Cambiamenti globali e sostenibilità della biosfera (conviviale interclub del 27 Gennaio 2020)

Di effetto serra, riscaldamento globale, scioglimento dei ghiacciai… sentiamo parlare ogni momento. Tuttavia l’argomento deve essere affrontato nei giusti termini e con rigore scientifico. Con interesse abbiamo quindi ascoltato il nostro Oratore, professor di Ecologia presso il Politecnico di Milano con una lunga esperienza nel campo delle tematiche ambientali ed ecologiche: dalla dinamica e gestione

Assemblea dei Soci: rinnovo delle cariche sociali ed approvazione del bilancio a.r. 2018-19

Mercoledì 4 Dicembre i Soci del Rotary Milano Fiera si sono riuniti in assemblea per l’ approvazione del bilancio al 30-6-2019 e per il rinnovo delle cariche sociali. Ampia la partecipazione dei soci, segno dell’ apprezzamento del lavoro svolto dal Presidente, dai Consiglieri e dai Dirigenti del Club e segno di ringraziamento verso i Soci

Progetto Mentorship (conviviale interclub del 21 Novembre 2019)

Mercoledì sera il nostro Club, con la rappresentanza degli altri Club padrini, ha accolto un buon numero di soci del Rotaract Milano Sforza per rafforzare la nostra amicizia e per confermare la collaborazione reciproca. Il Rotary è sempre stato animato, tra gli altri, ma non solo, da due principi: il primo, detto in parole semplici,

“Felicità e moralità: inimicizia o alleanza?”: l’analisi di Giacomo Samek Lodovici (Interclub Rotary Milano Cordusio del 13 Novembre 2019)

Nelle nostre riunioni rotariane capita di incontrare argomenti di vario genere, dall’attualità alla tecnologia, dai temi specialistici a quelli più leggeri e al volontariato. Ieri abbiamo parlato di filosofia, insolito argomento, ma proprio per questo meritevole di approfondimento. Organizzata impeccabilmente dal Rotary Club Milano Cordusio, abbiamo avuto una serata impegnativa e, personalmente, mi sono trovato

Visita del Governatore (Interclub Rotary Milano Duomo del 7 Novembre 2019)

L’ incontro annuale col Governatore è un’occasione importante: per i giovani nuovi soci che approfondiscono la vera immagine dell’Associazione e per i “vecchi” soci che possono vedere l’ evoluzione e gli sviluppi del nostro sodalizio. Chi scrive e gli altri (ormai pochi) soci fondatori del Milano Fiera hanno ripensato agli anni trascorsi e alle positive

“Cosa c’è dietro la realizzazione di un violino”: ce lo racconta il liutaio Sandro Narciso (Conviviale del 16 Ottobre 2019)

Tutti, chi più, chi meno, apprezzano il suono del violino. Quanti però ne conoscono la storia e le tecniche costruttive? Il nostro Ospite anche con proiezioni e con gli attrezzi del mestiere ha cercato di rispondere a queste domande. Sandro, giovane liutaio diplomato alla scuola di Firenze, ha esordito con una breve storia degli strumenti

“Milano guarda in alto”: la storia dei grattacieli milanesi raccontata da Massimo Beltrame (Conviviale del 9 Ottobre 2019)

Da un manager esperto in marketing ci saremmo aspettati di avere una lezione della sua materia professionale, invece no: abbiamo ascoltato una piacevole e interessante conversazione su Milano, la sua evoluzione urbanistica e i suoi grattacieli. Nell’ ultimo secolo Milano ha subito grandi cambiamenti: dalla centrale elettrica di Santa Radegonda a due passi dal Duomo,