Mercoledì sera il nostro Club, con la rappresentanza degli altri Club padrini, ha accolto un buon numero di soci del Rotaract Milano Sforza per rafforzare la nostra amicizia e per confermare la collaborazione reciproca.

Il Rotary è sempre stato animato, tra gli altri, ma non solo, da due principi: il primo, detto in parole semplici, ” il fare è meglio che il dare”, nel senso che è fondamentale lo spirito di servizio attivo, al di là della semplice beneficienza che tranquillizza le coscienze. Il secondo è l’attenzione ai giovani. Questo al duplice scopo di diffondere gli ideali del nostro Sodalizio e preparare nuove leve rotariane per ringiovanire e vivacizzare l’Associazione.

In questo ambito si colloca il progetto Mentorship che i nostri Club stanno portando avanti e che consiste nell’ affiancare alcuni giovani rotaractiani (e non) ad alcuni rotariani volenterosi che vogliono mettere a disposizione le loro capacità/esperienze professionali per una crescita del giovane ed un arricchimento reciproco.

Spesso infatti il giovane laureato che deve immettersi nel mondo del lavoro, si trova a disagio venendo a contatto con una realtà pratica molto diversa da quella che aveva conosciuto sui libri. Non si esclude poi che molti giovani di oggi possano arricchire noi vecchietti delle loro conoscenze nei campi più avanzati delle discipline “moderne”.

Nella serata si è proceduto quindi alla reciproca conoscenza dei mentor e degli allievi, e dei relativi abbinamenti. Insomma è stato bello vedere tanti giovani allegri e motivati, desiderosi di ampliare le loro esperienze.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *