Cari amici Rotariani, il messaggio che auguro vi sia pervenuto e che era mia intenzione trasmettere a voi tutti, in occasione del nostro incontro virtuale, era quello di fornirvi degli spunti imparziali per valutare con consapevolezza, proposte che vi potrebbero pervenire dai gestori dei vostri immobili, riguardanti attività riconducibili al Superbonus 110%.

Lo stato italiano, oggi ancor più che negli anni passati, ci offre l’opportunità di riqualificare il nostro immobile con aiuti statali, proposta facente parte di un ben più ampio progetto di riqualificazione del territorio italiano; sì facendo, generando consequenzialmente una ripresa dell’economia per il tramite delle imprese impiantistiche e di costruzioni, chiamate a svolgere i lavori della riqualificazione.

Il nostro compito è quello di ponderare le scelte da operare nel loro complesso per necessità e sostenibilità.

Per far questo è necessario affidarsi a professionisti di settore, a cui demandare gli aspetti operativi e tecnici, possibilmente estranei all’amministratore di condominio. Richiedere più pareri e scegliendo tra le imprese maggiormente strutturate presenti sul territorio, che dovranno quotare capitolati d’appalto chiari e inconfutabili anch’essi redatti da specialisti.

Questi, sono i requisiti fondamentali per la buona riuscita di un progetto di riqualificazione del vostro immobile.

Un caro saluto, da un nuovo componente della grande famiglia Rotariana.

(Luca Serughetti)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *